Skimmer Piscina: cosa sono e a cosa servono

12 Aprile 2024

Skimmer di superficie per piscine dtprime-piscine

L’acqua cristallina di una piscina invita sempre a un tuffo rinfrescante, ma dietro quella trasparenza si cela un complesso sistema di filtrazione.

Uno degli elementi chiave in questo sistema è lo skimmer, un dispositivo essenziale per mantenere pulita la superficie dell’acqua e garantire che detriti e impurità non compromettano la qualità dell’acqua.

Ma cos’è esattamente uno skimmer e come funziona? E quali sono le diverse tipologie disponibili sul mercato?

In questo articolo, assieme ai tecnici di Dt Prime Piscine, esploreremo in dettaglio la funzione degli skimmer, le loro diverse varianti e il ruolo cruciale che svolgono nella manutenzione quotidiana della tua piscina.

Scopriremo come questi dispositivi non solo aiutano a mantenere l’acqua pulita e salubre, ma anche come possono influenzare l’efficienza generale del sistema di filtrazione della tua piscina.

Cos’è uno Skimmer per piscina?

Lo skimmer è un dispositivo fondamentale non solo per la manutenzione e la pulizia delle piscine ma anche per il sistema di filtrazione complessivo. Installato sulle pareti della piscina, questo dispositivo serve primariamente a rimuovere detriti e impurità dalla superficie dell’acqua, garantendo che l’acqua resti sempre sana, pulita e perfettamente sterilizzata.

Visivamente, gli skimmer sono riconoscibili come aperture situate nella parte superiore della vasca, essenziali per il ricircolo dell’acqua che avvia il processo di filtrazione e depurazione. Questo sistema è molto diffuso grazie alla sua economicità e facilità di installazione, che non richiede l’acquisto di accessori aggiuntivi per mantenere l’acqua al livello desiderato.

Gli skimmer sono particolarmente efficaci e visibili nelle piscine fuori terra, ma sono indispensabili anche nelle piscine interrate. Sono una soluzione ideale sia per piscine con forme standard sia per quelle a forma libera, offrendo progetti di alto valore senza necessitare la costruzione di componenti aggiuntivi, come nel caso delle piscine a sfioro che richiedono griglie perimetrali e vasche di compenso.

Per funzionare correttamente, gli skimmer devono essere posizionati in modo tale che le prese aspiranti siano parzialmente scoperte dall’acqua, facilitando un ingresso e un’uscita dell’acqua semplice e immediato. Nonostante la presenza di una zona senza acqua di alcuni centimetri tra il pelo dell’acqua e il bordo, l’aspetto estetico non viene compromesso grazie al design degli skimmer, che si integra armoniosamente con le linee dei bordi perimetrali della piscina.

A cosa serve lo skimmer

Lo skimmer è un dispositivo essenziale nel mantenimento della pulizia delle piscine, svolgendo una funzione cruciale nel processo di filtrazione dell’acqua. Il suo ruolo principale è quello di recuperare l’acqua direttamente dalla vasca e di inviarla al sistema di filtrazione, dopodiché l’acqua viene rimessa in circolo, pulita e depurata.

  • Funzione di raccolta e filtrazione: Posizionati strategicamente lungo il bordo della piscina, gli skimmer dispongono di aperture che permettono di raccogliere l’acqua facilmente. Questa viene aspirata attraverso i bocchettoni e condotta verso il filtro grazie all’impianto di raccolta. Questo sistema di circolazione e filtrazione è fondamentale per rimuovere impurità come foglie, insetti, batteri e altri corpi estranei che possono accumularsi nell’acqua.
  • Importanza della posizione e del numero di skimmer: La corretta posizionamento delle aperture degli skimmer è vitale sia nelle piscine interrate che in quelle fuori terra, per garantire una raccolta efficace dell’acqua. Inoltre, il numero di skimmer installati deve essere proporzionato alle dimensioni della piscina. Piscine più grandi richiedono più skimmer dislocati attorno alla struttura per assicurare che l’intera superficie acquatica sia adeguatamente servita da questo sistema di filtrazione.
  • Riduzione della manutenzione manuale: Senza gli skimmer, detriti e impurità resterebbero a galleggiare sulla superficie dell’acqua, rendendo necessaria la loro rimozione manuale, un processo spesso lungo e faticoso. Gli skimmer automatizzano in gran parte questa attività, riducendo il lavoro manuale e mantenendo la piscina in uno stato impeccabile di pulizia e igiene.

Come funziona lo Skimmer

Il funzionamento di uno skimmer è relativamente semplice ma estremamente efficace. 

Dotato di una bocchetta di aspirazione, lo skimmer aspira continuamente l’acqua superficiale, che è più propensa a raccogliere detriti come foglie, insetti e polline. Quest’acqua viene poi inviata al sistema di filtrazione della piscina, dove viene pulita e reintrodotta nel bacino.

Tipologie di Skimmer

Nel mondo della manutenzione delle piscine, lo skimmer gioca un ruolo chiave nel sistema di filtrazione, garantendo acqua limpida e pulita. Esistono diverse tipologie di skimmer, ognuna adatta a specifiche necessità e configurazioni di piscina.

Skimmer per Piscine Fuori Terra

Questi skimmer sono noti per la loro installazione semplice e una manutenzione poco complicata, rendendoli ideali per chi cerca soluzioni pratiche. Si agganciano facilmente alle pareti della piscina e possono essere rimossi o regolati senza sforzo. Nonostante la loro facilità d’uso, offrono un’eccellente capacità di filtrazione.

  • Skimmer a Immersione:Questi modelli si fissano alle pareti della piscina e il loro cestello rimane immerso a pelo d’acqua. L’effetto a cascata che creano aiuta a mantenere l’acqua chiara e trasparente, migliorando l’estetica e la qualità dell’acqua.
  • Skimmer a Parete:Questa tipologia più tradizionale prevede che il sistema di filtrazione sia incorporato nella parete della piscina. Particolarmente adatti per piscine fuori terra con specifiche costruttive, come quelle con pareti inclinate, garantendo un deflusso regolare dell’acqua.

Skimmer per Piscine Interrate

Gli skimmer interrati sono parte integrante della struttura della piscina, costruiti con materiali resistenti a cloro e raggi UV per una lunga durata. La loro posizione strategica consente una raccolta efficiente dei detriti su tutta la superficie dell’acqua, migliorando la circolazione e la pulizia generale. Sono spesso accompagnati da bocchette di ritorno che distribuiscono l’acqua filtrata in modo ottimale.

Skimmer Galleggianti

Ideali per situazioni in cui non è possibile installare skimmer fissi, gli skimmer galleggianti si adattano alle variazioni del livello dell’acqua. Questi dispositivi offrono una copertura completa della superficie acquatica, spostandosi liberamente e adattandosi dinamicamente all’ambiente della piscina.

Skimmer a Sfioro

Conosciuti anche come skimmer sfioratori, questi sono una scelta di alta qualità per piscine interrate, creando un effetto visivo di “acqua infinita“. L’acqua sembra traboccare dai bordi in un canale di raccolta dove viene poi filtrata e reintrodotta pulita nella piscina. Oltre al loro impatto estetico, gli skimmer a sfioro sono estremamente efficienti nel mantenere l’acqua libera da impurità.

Ogni tipo di skimmer ha le sue peculiarità che rispondono a diverse esigenze di design e funzionalità, permettendo ai proprietari di piscine di trovare la soluzione migliore per mantenere le loro piscine in condizioni ottimali.

Che differenza c’è tra Skimmer e Skimmer Sfioratore?

Esistono due principali tipologie di skimmer sul mercato: lo skimmer classico e lo skimmer sfioratore. Entrambi svolgono la stessa funzione fondamentale, ma presentano differenze significative soprattutto in termini estetici e tecnologici.

Skimmer Classico

Lo skimmer classico è la tipologia più comune e si caratterizza per la sua semplicità e un ottimo rapporto qualità-prezzo. Questo tipo di skimmer è installato a circa 15 centimetri dal bordo della piscina e deve essere parzialmente immerso nell’acqua per funzionare correttamente. La parte emersa è essenziale per raccogliere residui e impurità che galleggiano sulla superficie.

Nonostante la presenza di uno spazio non coperto dall’acqua, lo skimmer classico non compromette l’estetica della piscina; anzi, il design degli skimmer è spesso ben integrato con quello dei bordi della piscina. La manutenzione di questa tipologia di skimmer è relativamente semplice e non richiede sforzi eccessivi, pur garantendo una pulizia efficace.

Skimmer Sfioratore

Lo skimmer sfioratore rappresenta una soluzione più avanzata, ideale per chi desidera unire l’efficacia di un sistema di filtrazione a skimmer con un’estetica simile a quella delle piscine a sfioro. Questi skimmer sono dotati di prese aspiranti con una “bocca” più ampia, che permette di aspirare una maggiore quantità d’acqua, riducendo così lo spazio vuoto che si crea con gli skimmer classici.

La tecnologia impiegata negli skimmer sfioratori consente di posizionarli molto vicino al bordo della piscina, creando un effetto visivo molto simile a quello del bordo sfioro. Questo dettaglio è molto apprezzato non solo per il suo impatto estetico ma anche per la sua capacità di catturare efficacemente sporco e calcare che si depositano più frequentemente sulla superficie.

Vantaggi dell’Uso degli Skimmer

L’utilizzo di skimmer nella tua piscina presenta numerosi vantaggi:

  • Pulizia continua: Gli skimmer lavorano costantemente per mantenere pulita la superficie dell’acqua, migliorando così la qualità generale dell’acqua.
  • Minore necessità di prodotti chimici: Con meno detriti e impurità, c’è una ridotta necessità di cloro e altri prodotti chimici per mantenere l’acqua pulita.
  • Prevenzione delle alghe: Mantenendo la superficie dell’acqua libera da detriti organici, gli skimmer aiutano a prevenire la formazione e la proliferazione delle alghe in piscina.

Manutenzione dello Skimmer

La manutenzione dello skimmer è semplice e non richiede molto tempo. È importante pulire regolarmente il cestello interno dello skimmer, dove si raccolgono i detriti, per assicurare un funzionamento ottimale e prevenire eventuali ostruzioni del sistema di filtrazione.

Condividi